Come Risparmiare sulla Spesa

Tempi di crisi implicano tempi di risparmio e quindi bisogna anche regolarsi per capire come risparmiare sulla spesa. Quali sono però i fattori principali?

Risulta essere risaputa la differenza di prezzo che si può trovare basandosi sulla marca del prodotto, che comunque ha un costo molto più elevato di uno più commerciale. Il problema è che molti non si rendono conto che la marca non sempre è sinonimo di buona qualità perché sono tantissimi i casi in cui si paga più il marchio che la qualità.

Il primo consiglio è andare per esperienza personale e vi dico subito cosa intendo.
Se avete già provato un certo prodotto e sapete che è di un’ottima, o comunque buona, qualità non ha senso sostituirlo con un altro solo perché questo è marcato. Allo stesso modo se invece il prodotto che comprate spesso non vi soddisfa, provatene altri, anche se dovete spendere qualcosa in più per una volta, pensate però ai guadagni che avrete poi nel caso in cui si riveli un buon prodotto.
Si tratta quindi di azioni che frutteranno alla lunga non nell’immediato, perché risparmiare 10 centesimi per un prodotto in una giornata ovviamente non vi renderà ricchi.

Un altro fattore da considerare per risparmiare sulla spesa è il punto vendita.
In questo caso la bravura sta nella consapevolezza dei prezzi corrispondenti ai prodotti dei vari negozi. Di solito ad avere i prezzi più bassi sono i discount.

Ma può capitare che, con lapertura di un nuovo supermercato, anche piccolo, vengano messi degli sconti sui prodotti per attirare clienti e creare anche un po di concorrenza agli altri supermercati in zona, sarebbe quindi la cosa migliore sfruttarli al massimo perché questi sono una delle fonti di risparmio più comuni ma purtroppo sono anche occasionali, visto che gli sconti non durano certo per sempre.

Lascia un commento