Come Scrivere una Diffida

Per scrivere una diffida dovrai conoscere alcune nozioni basilari. Ricordati di dedicare alla stesura il tempo dovuto, suddividendo la lettera idealmente in tre parti principali: un’introduzione, un corpo esplicativo ed una conclusione. Inoltre ricordati di allegare tutte le informazioni utili al caso. Vediamo come procedere.

Inizia presentandoti nella prima parte della diffida, indicando con precisione tutti i dettagli relativi alla persona nel cui interesse stai scrivendo. Puoi utilizzare la formula standard: “Scrivo nell’interesse del Sig. XXX, che mi ha conferito apposito mandato al fine di significarLe quanto segue”. Fai ratificare la lettera dal tuo Cliente con una sottoscrizione in calce.

Nella seconda parte dedicati all’esposizione della questione, indicando con quanta più precisione possibile tutte le date relative agli accadimenti, i numeri degli atti e qualsiasi altra informazione adatta a chiarire le vicende. Specifica i termini entro i quali il destinatario dovrà agire. Precisa con la formula standard le conseguenze (“in mancanza di un riscontro mi vedrò costretto ad agire per vie legali”).

Per scrivere la diffida scegli un linguaggio formale, chiaro ed efficace. Come esempio è possibile vedere questo modello di lettera di diffida su Documentiutili.com. Dimostrati sicuro e pronto a difendere la tua posizione con mezzi legali. Concludi la stesura della diffida con la data, il tuo Nome e Cognome per esteso (comprensivo di titoli) e tua firma in originale. Aggiungi il tuo indirizzo per eventuali comunicazioni.

Lascia un commento