Come Risparmiare sul Gas

Un recente studio sulle utenze domestiche ha stimato che la bolletta più costosa per gli utenti è quella del gas. In Italia il prezzo per questo tipo di fornitura è salito alle stelle negli ultimi anni. Di conseguenza si sta cercando di capire come poter risparmiare sul gas.

Una famiglia, con riscaldamento autonomo, spende in media 1100 euro all’anno. Recenti statistiche hanno confrontato le spese delle famiglie italiane, ed è stato affermato che per la produzione di acqua calda si paga 150 euro di bolletta del gas all’anno, invece per la cottura dei cibi si arriva a spendere fino a 60 euro all’anno.

Federconsumatori ha stilato delle indicazioni di comportamento da seguire per risparmiare gas

Installare un termostato ed inserire il timer per il riscaldamento domestico facendo in modo che esso si avvii negli orari in cui le tariffe sono ridotte
Evitare di sprecare il calore prodotto
Fare areare in casa aprendo le finestre, ma non quando vengono accesi i riscaldamenti
Scegliere la doccia e non il bagno, per il quale si consuma molta più acqua
Per la cottura di alcuni alimenti, preferire il microonde al forno a gas perché c’è un consumo ridotto di energia
Tenere il rubinetto chiuso quando non serve
Stare attenti in cucina usando il coperchio durante la cottura e non utilizzare acqua in eccesso per la bollitura
Spegnere i fornelli prima che la cottura si concluda
Utilizzare pentole a pressione
Evitare di sfruttare troppo acqua calda
Scegliere le “offerte verdi”, quelle offerte convenienti di operatori che offrono fornitura di energia rinnovabile
Il mercato libero

Con l’avvento delle liberalizzazioni, la fornitura di energia avviene mediante una moltitudine di fornitori che offrono diversi servizi di erogazione gas e differenti servizi di distribuzione di energia.

Con il mercato libero dell’energia, le famiglie hanno la possibilità di scegliere l’offerta più conveniente per le proprie abitudini e per i loro quotidiani consumi, in quanto vi è una maggiore competitività tra le aziende venditrici.

La concorrenza tra i vari operatori ha permesso una forte concorrenza quindi, grazie alla quale alle famiglie vengono proposte tariffe differenti tra un fornitore e l’altro.

Per quanto riguarda il consumo di gas bisogna ricordare che si produce energia per
la cottura dei cibi
per la produzione di acqua calda
per il riscaldamento domestico

C’è la necessita di sapere scegliere un adeguato impianto che permetta minori consumi e così un particolare risparmio sulla bolletta del gas.

Impianto solare
Il rincaro delle bollette ha colpito tutte le famiglie italiane, le quali cominciano a sentire il bisogno di cambiare. Per il cambiamento non si parla solo del fornitore, bensì del tipo di energia fornita.

Molte persone iniziano a scegliere le “offerte verdi”, cioè quelle riguardanti le fonti rinnovabili, mediante alle quali c’è un risparmio sulla bolletta e soprattutto si aiuta l’ambiente.

In questi anni è stato sviluppato un innovativo impianto, detto “impianto solare termico, mediante il quale l’energia solare diventa energia termica.

Questo nuovo impianto è costituito dal
pannello che viene colpito dalle radiazioni del sole
dal serbatoio che contiene il calore generato
dalla pompa solare
dalla centralina solare
dal vaso di espansione che emana l’energia termica.

Oggi sono tanti i metodi e consigli proposti per risolvere il problema del consumo di energia e così riuscire a risparmiare sulla bolletta del gas.

Lascia un commento