Come Investire in Oro con le Monete

Dopo il calo delle settimane passate qualcuno inizia a chiedersi se è il caso di incominciare a rientrare sull’oro .
L’investimento in oro può essere fatto in diversi modi acquistando i lingotti, gli etc quotati a Piazza Affari, investendo nei fondi che replicano l’andamento dell’oro, tramite le azioni delle aziende aurifere, con i future per gli investitori più evoluti, ma anche acquistando le moneto d’oro.

In quest’ultimo caso anche i piccoli risparmiatori che hanno a disposizione piccole somme possono investire sul metallo giallo. Ma attenzione a non confondere le monete da collezione, in questo caso si deve essere esperti di numismatica. Perché il loro valore dipende di più dal valore numismatico che dall’andamento dell’oro. Dalle monete per investimento, dove il valore dipende dalla somma tra il valore dell’oro presente, meno lo spread applicato dal rivenditore.

Il vantaggio di questo tipo di investimento rispetto agli altri elencati in precedenza è che non ci sono costi di custodia. Si può investire anche piccole somme. Lo svantaggio è quando si cercherà di disinvestire non sarà facile ottenere il prezzo giusto. Quindi attenzione a non investire in oro solo per speculazione.

Sono molte le monete d’oro con peso e titolo in oro variabile, ma tra le più diffuse che hanno anche una quotazione borsistica possiamo citare Sovrana sterlina d’oro Gran Bretagna, Krugerrand Sudafrica, Marengo, 50 pesos Messico, 20 dollari USA. Ma ne esistono molte altre. Prima di investire è consigliato informarsi per bene solo dopo si può iniziare a investire in monete auree facendo sempre attenzioni a distinguere le monete per investimento da quelle da collezione.

Lascia un commento