Come Depositare un Brevetto

Hai progettato e realizzato un prototipo di oggetto davvero originale e del tutto nuovo, non presente sul mercato nazionale e internazionale. La tua unica preoccupazione è come fare per proteggere questa tua nuova creatura da eventuali copie.

Il primo passo che devi fare è accertarti che la tua invenzione sia unica ed industrialmente fattibile, cioè riproducibile, senza problemi, in serie. Una volta che ciò abbia dato esito positivo, hai due opzioni davanti a te. La prima consiste nel presentare una domanda di richiesta deposito brevetto presso gli Uffici Brevetti delle Camere di Commercio, presenti sul territorio. La seconda prevede che tu invii una raccomandata A/R alla Direzione Generale Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, con sede in via Molise, 19 00187 Roma.

Se sceglila prima soluzione, e più precisamente per gli uffici della Camera di Commercio, avrai la possibilità di ritirare la modulistica che ti necessita e in più potrai chiedere informazioni anche sul costo stesso del brevetto. Tieni conto che dovrai corredare la domanda con una relazione tecnica illustrativa, atta a descrivere, anche se in maniera alquanto sintetica, il prodotto che intendi brevettare.

Alla stessa dovrai aggiungere anche dei disegni o delle foto inerenti all’invenzione. Se trovi difficoltà nella stesura della relazione tecnica, volendolo, potrai farti aiutare e dare l’incarico a qualche tecnico preposto allo scopo, ovviamente a fronte di un pagamento del suo onorario. Questi saprà oltremodo individuare quali siano gli elementi innovativi del tuo prodotto da proteggere dalle contraffazioni.

Ma, volendo risparmiare, ti consiglio di andare sul sito della Camera di Commercio. Qui potrai usufruire di tutta l’assistenza di cui necessiti. Espletata e presentata la documentazione richiesta, non ti resta che attendere la risposta dei tecnici dell’Ufficio Centrale, cui è demandato il compito di verificare e convalidare l’originalità e la serialità del tuo prodotto. Se l’esito sarà positivo, ti sarà concesso il brevetto, un brevetto che potrai sfruttare, sul piano economico, per una durata di ben venti anni.

Lascia un commento