Come Costituire una Società In Nome Collettivo

Il nostro ordinamento legislativo dà la possibilità a più persone di costituire forme societarie per svolgere attività con lo scopo della suddivisione degli utili provenienti dallo svolgimento dell’attività stessa. Allo stesso modo il nostro ordinamento offre la possibilità di costituire diverse forme di società, ognuna con peculiarità diverse. In questa guida vedremo il necessario per costituirne una in nome collettivo.

Quando due persone vogliono intraprendere un’attività commerciale in maniera congiunta una delle forme societarie per le quali possono optare è la società in nome collettivo. Prima di procedere alla costituzione è necessario stabilire alcuni parametri che sono fondamentali per la costituzione stessa.

Fra questi parametri troviamo l’oggetto sociale, che è l’attività che andrà a svolgere la società, la sede e la denominazione che dovrà contenere necessariamente la dicitura di s.n.c., e ovviamente i soci e le loro generalità personali, con l’indicazione di nome, cognome, data di nascita e codice fiscale, il tutto dovrà essere riportato sull’atto costitutivo.

Il primo passo da svolgere ora è la redazione dell’atto pubblico, il quale deve essere effettuato da un notaio, oppure della redazione di una scrittura privata autenticata, la quale deve avvenire ugualmente dinanzi ad un notaio il quale deve accertare l’identità dei sottoscrittori. Il costo dell’operazione è uguale costo del notaio, che è di circa 2.000 euro.

Dopo la stipula dinanzi al notaio è obbligatorio per questa forma societaria l’iscrizione presso il registro delle imprese, la quale dovrà avvenire entro 30 giorni della stipula dell’atto attraverso il quale si è proceduto alla costituzione della società. In caso contrario la società risulterà essere irregolare con tutte le conseguenze che ne derivano.

Una volta terminate le pratiche burocratiche l’attività che è oggetto del contratto può avere avvio, e i soci che costituiscono la società in nome collettivo risulteranno essere tutti solidalmente e illimitatamente responsabili per le obbligazioni assunte dalla società. Questo vuol dire che essi rispondono anche con il loro patrimonio personale.

Lascia un commento